Nuove Onde - Homepage
maggio 2010
Parità scolastica una questione di libertà…e di risparmio per lo Stato.

Il rispetto di quel valore fondamentale per l’uomo che è la libertà di educazione per i propri figli, si attua nel concreto attraverso la realizzazione della parità scolastica: la piena attuazione prevederebbe ad esempio un buono scuola pari al costo medio che lo stato spende per l’istruzione di un alunno, che la famiglia può scegliere [...]

[prosegui la lettura...]
Lettera aperta del Forum delle associazioni Familiari al Governo sulla manovra economica

Di seguito pubblichiamo: MANOVRA ECONOMICA: TAGLI SI’, MA CON EQUITA’ Lettera aperta a Silvio Berlusconi, Giulio Tremonti, Carlo Giovanardi La manovra economica discussa in questi giorni è tutta incentrata sul contenimento della spesa e sulla ricerca di modalità con cui reperire i fondi necessari al riequilibrio del deficit pubblico; essa è necessaria, urgente, forse anche [...]

[prosegui la lettura...]
Bagnasco: l’Italia «sta andando verso un lento suicidio demografico». Possibile che tocchi ai Vescovi richiamare l’attenzione al motore dello sviluppo di ogni società?

Non serve essere Cattolici, Musulmani, Atei o altro per capire un dato di fatto semplice quando fondamentale: il futuro, lo sviluppo e la ripresa di qualsiasi comunità passa per la crescita demografica che garantisce ricambio, freschezza ed equilibrio tra generazioni. E’ questo l’allarme lanciato ieri dal Caridnal Bagnasco in una delle parti della sua prolusione [...]

[prosegui la lettura...]
Legge 194: la questione antropologica ci obbliga a riflettere sul valore della vita umana e a mettere in discussione una legge sbagliata

Qui di seguito una breve ma efficace nota dell’agenzia SIR che riporta un’interessante riflessione sul rapporto tra la legge sull’aborto e i suoi effetti sulla cultura. Da queste riflessione è necessario agire di conseguenza cercando di combattere la Legge 194. Fabio Luoni LEGGE 194: RICCI SINDONI (FILOSOFA), UNA “PERDITA DI SENSIBILITÀ ANTROPOLOGICA” Oggi si registra [...]

[prosegui la lettura...]
CARFAGNA SI SCUSA CON I GAY: un ministro in confusione travolto dal “politically correct”

Il ministro per le pari opportunità Mara Carfagna aveva iniziato bene: appena insediata negò il patrocinio al “gay pride”, un gesto da noi apprezzato anche per la chiarezza delle sue motivazioni: “gli omosessuali in Italia non sono discriminati, se ci sono casi concreti di discriminazione sono pronta ad intervenire. Credo che l’obiettivo di questa manifestazione [...]

[prosegui la lettura...]
Erano in tanti in piazza domenica con Papa Benedetto XVI

Ieri è stato il giorno della solidarietà e della vicinanza del mondo cattolico a Benedetto XVI. Tanti i movimenti e le associazioni presenti in piazza. Il silenzio di troppi media su questo appuntamento di popolo, dà ragione ancora di più di quanto sia necessario e doveroso stare vicini a Benedetto XVI (il TG3 è riuscito [...]

[prosegui la lettura...]